Home / Agorà Report USA  / Gli alieni a Miami? C’è da ridere, se non da piangere

Gli alieni a Miami? C’è da ridere, se non da piangere

alieni a miami

La fake news ha fatto il giro del mondo in poche ore: gli Ufo sarebbero arrivati a Miami, a Downtown, il primo gennaio 2024. Vi raccontiamo cosa è accaduto davvero.

Gli alieni a Miami? Una storia che sa di stupidità oltre ogni immaginazione. Intanto sui social la notizia è diventata virale e, da bufala qual è, ha suscitato dubbi nella mente di chi legge senza utilizzare il pensiero critico.

Alieni a Miami: i fatti della fake news

Secondo chi ha diffuso la fake news, il primo gennaio 2024 – nei pressi del Bayside Mall di Downtown – si sarebbero avvistate delle creature aliene e oggetti volanti non identificati. La polizia sarebbe quindi arrivata a bordo di centinaia di auto a sirene spiegate e avrebbe circondato l’area per “salvare gli umani”.

 

Aspettate a ridere perché c’è di più. I poliziotti, quindi armati, avrebbero fermato e/o messo in fuga (non è dato sapere) gli extraterrestri e rimessa in sicurezza la città nel giro di poche ore.

 

Ora c’è da piangere. Da quando la notizia è stata diffusa sui social, in primis TikTok e X, abbiamo ricevuto moltissime telefonate e email di chi cercava conferme su immagini di un alieno in modalità shopping ripreso nel mall di Bayside. Molti ci hanno chiesto anche se avevamo ulteriori informazioni sul caso, e la parte più sconcertante che addirittura alcuni bambini ci hanno chiesto dettagli. Cosi abbiamo deciso di pubblicare quanto davvero accaduto quella sera del primo gennaio, ovvero una storia di cronaca nera locale che avremmo preferito tralasciare, ma ora siamo obbligati a darne notizia.

I fatti reali

 

Il perché della diffusione dell’atterraggio degli alieni a Miami tra la folla festante di capodanno non ci è dato sapere, ma vi raccontiamo quanto di vero è accaduto la sera del primo gennaio 2024. Un episodio simile a quanto successo nello stesso luogo il 2 gennaio 2023.

 

Intorno alle 7 di sera del primo giorno del 2024, gruppi di giovanissimi di colore (non si sa perché ma lo fanno ad ogni inizio del nuovo anno) si sono riuniti in quest’area di Downtown che ha spazi verdi bellissimi con ristoranti e molte attrazioni. Il luogo quel giorno era molto affollato, c’erano centinaia di turisti e famiglie arrivati già dalle prime ore del pomeriggio; un caos festoso che probabilmente ha contribuito a scatenare la lite tra giovani alterati da alcool e droghe.

 

Non si conoscono le cause, ma intorno alle 8 di sera è scoppiata una rissa tra una cinquantina di giovanissimi ragazzi di colore, è stato un azzuffarsi senza esclusione di colpi. Inizialmente si era parlato anche di colpi d’arma da fuoco, ma la notizia è stata poi smentita dalla polizia. La storia degli alieni nasce quindi da questo episodio, ovvero un tafferuglio tra due bande di ragazzi, che probabilmente di alieno avevano in quel momento l’irrazionalità di litigare come bestie.

La diffusione sui social

Le immagini che sono state pubblicate su alcuni social locali sono impressionanti, ripresi da telecamere del posto, si vedono decine di ragazzi afroamericani che si concentrano con violenza su un coetaneo bianco fino a lasciarlo inerme sul marciapiede.

 

Le decine di auto della polizia accorse sul luogo sono state allertate dai commercianti del mall, che hanno chiuso immediatamente i loro esercizi commerciali e ospitato in sicurezza i tanti turisti che loro malgrado si sono ritrovati in una scena che di alieno aveva solo i protagonisti.

 

La polizia dopo le prime indagini effettuate sul luogo ha arresttao quattro dei facinorosi, mentre gli altri sono stati invitati a lasciare il luogo. I poliziotti (siamo testimoni oculari) hanno invitato per lungo tempo i ragazzi ad abbandonare l’area, dai megafoni delle loro auto urlavano “go home’ senza intervenire in alcun modo fisicamente su di loro.

 

Il parapiglia è durato per circa 1 ora, i violenti prendendosi gioco dei poliziotti simulavano l’abbandono del luogo per ritornare dopo qualche minuto beffandosi delle forze dell’ordine. Si dividevano e si riparavano nelle strade circostanti per  ritornare in massa e sfidare la polizia: sembrava uno scena di un film. Solo dopo circa tre ore l’area è stata sgomberata e rimessa in sicurezza.

L’aeroporto di Miami

 

Fake news è anche la chiusura dell’aeroporto di Miami. Lo scalo non è mai stato chiuso, cosi come ha dichiarato il capo della polizia Michael Vega a CBS News Miami: “le circostanze riguardano l’alterco tra 50 minorenni. Non c’erano alieni, UFO o ET. Nessun aeroporto è stato chiuso, nessuna interruzione di corrente”, seguita da un’emoji con il palmo della mano.

 

Lo scorso weekend, le frasi “Miami Mall” e “Aliens in Miami” sono state tra le prime 10 ricerche nella scheda Trending di Twitter e Google News. Gli alieni qui a Miami non si sono visti ma abbiamo invece visto quanto l’essere umano può somigliare più alle bestie che agli alieni.

 

 

Di Enza Michienzi

 

Per leggere tutti gli articoli del nostro partner clicca su Italia Report USA

NESSUN COMMENTO

POSTA UN COMMENTO