Home / Cultura  / Cinema  / Golden Globe 2024: premi, vincitori e qualche sconfitta

Golden Globe 2024: premi, vincitori e qualche sconfitta

golden globe

L’81esima cerimonia dei Golden Globe 2024 è appena terminata a Los Angeles ed anche quest’anno, a circa un mese dall’annuncio delle candidature, ha premiato il meglio del cinema e della televisione.

Il grande evento dei Golden Globe, che è da sempre considerato precursore degli Oscar, ha rappresentato un’edizione ricca di sorprese (e delusioni). La cerimonia è durata tre ore ed è stata diretta dalla regia di Glenn Weiss, con Ricky Kirshner showrunner e produttore dell’evento televisivo. Il premio è stato organizzato dalla nuova Golden Globe Foundation (dopo lo scioglimento della Hollywood Foreign Press Association).

 

Questa edizione ha rivolto i suoi riflettori su tre grandi vincitori: Succession e The Bear nel mondo delle serie tv, con tre vittorie su cinque nomination; nel mondo del cinema ha brillato Oppenheimer.

Golden Globe nel cinema

Un grande record è stato registrato da Oppenheimer (come d’altronde un po’ ci si aspettava), che ha ottenuto ben cinque statuette, risultando il film più premiato della serata: miglior film drammatico, miglior regista, migliore attore in un film drammatico per Cillian Murphy, migliore attore non protagonista per Robert Downey Jr. e migliore colonna sonora originale per Ludwig Göransson.

 

Un finale dolceamaro per Barbie, su cui le aspettative erano certamente più alte. In fase di candidature aveva infatti ricevuto il maggior numero di nomination, ma alla fine ne ha ottenute soltanto due.

 

Sempre nel mondo del cinema, il premio per la migliore attrice in un film drammatico è andato a Lily Gladstone, protagonista di Killers of the Flower Moon. Nella categoria migliore attrice in un film commedia o musicale, invece, ha trionfato Emma Stone con il film Povere creature! di Yorgos Lanthimos, vincitore della statuetta per il miglior film commedia o musicale.

Ecco la lista completa dei vincitori:

Miglior film drammatico: Oppenheimer
Miglior film commedia o musicale: Povere creature
Miglior film non in inglese: Anatomia di una caduta
Miglior film d’animazione: Il ragazzo e L’Airone
Miglior blockbuster: Barbie
Miglior regista: Christopher Nolan (Oppenheimer)
Migliore sceneggiatura: Justine Triet e Arthur Harari (Anatomia di una caduta)
Miglior attore in un film drammatico: Cillian Murphy (Oppenheimer)
Migliore attrice in un film drammatico: Lily Gladstone (Killers of the Flower Moon)
Miglior attore in un film commedia o musical: Paul Giamatti (The Holdovers – Lezioni di vita)
Migliore attrice in un film commedia o musicale: Emma Stone (Povere creature!)
Miglior attore non protagonista: Robert Downey Jr. (Oppenheimer)
Migliore attrice non protagonista: Da’Vine Joy Randolph (The Holdovers – Lezioni di vita)
Migliore colonna sonora originale: Ludwig Göransson (Oppenheimer)
Migliore canzone originale: Barbie — What Was I Made For? di Billie Eilish e Finneas

Golden Globe e serie tv

I Golden Globe 2024 hanno segnato un grande trionfo per la stagione conclusiva di Succession, trasmessa in Italia su Sky e NOW, con quattro premi: migliore serie drammatica, migliore attore in una serie drammatica per Kieran Culkin, miglior attrice in una serie drammatica per Sarah Snook e migliore attore non protagonista per Matthew Macfadyen.

 

Anche la seconda stagione di The Bear torna a casa come miglior serie commedia o musicale, con un premio a Jeremy Allen White per migliore attore in una serie commedia o musicale e il premio alla migliore attrice in una serie commedia o musicale per Ayo Edebiri.

Ecco la lista completa dei vincitori:

Miglior serie drammatica: Succession (in Italia su Sky e NOW)
Miglior serie commedia o musicale: The Bear (Disney+)
Miglior mini-serie o film per la televisione: Beef (Netflix)
Miglior attore in una serie drammatica: Kieran Culkin (Succession)
Miglior attrice in una serie drammatica: Sarah Snook (Succession)
Miglior attore in una serie commedia o musicale: Jeremy Allen White (The Bear)
Miglior attrice in una serie commedia o musicale: Ayo Edebiri (The Bear)
Miglior attore in una mini-serie o film per la televisione: Steven Yeun (Beef)
Miglior attrice in una mini-serie o film per la televisione: Ali Wong (Beef)
Miglior attore non protagonista in una serie: Matthew Macfadyen (Succession)
Miglior attrice non protagonista in una serie: Elizabeth Debicki (The Crown)
Miglior stand-up comico: Ricky Gervais (Ricky Gervais: Armageddon)

 

Di Annalisa Vernetti

NESSUN COMMENTO

POSTA UN COMMENTO