Home / Food & Beverage  / Incontri di gusto  / Zeppole di San Giuseppe online per la Festa del Papà

Zeppole di San Giuseppe online per la Festa del Papà

La voce si diffonde attraverso le casse del pc, le immagini composte da pixel si trasformano sul monitor nelle celebri zeppole di San Giuseppe per non perdere la tradizione della Festa del Papà ai tempi del Covid19.

Contro la noia della quarantena la nuova frontiera sono i corsi di cucina online, un tentativo di mettersi ai fornelli anche virtualmente. Prendete una sac à poche, riempitela di crema pasticciera, spolverate il dolce con lo zucchero a velo ed adagiate in cima una ciliegina per dare vita a questa bontà tipica della cultura partenopea.

Se invece siete amanti delle torte nessun problema, i biscotti al cioccolato sono ideali da sgranocchiare mentre guardate un film o una serie tv.

 

 

Un’iniziativa creativa per passare il tempo e per superare le difficoltà con la potenza del gusto, quella di Toffini Academy di Napoli (via Giuseppe Martucci, 35c) nata il 4 aprile del 2013. Come funziona?

Bisogna seguire le indicazioni presenti sul blog (toffiniacademy.wordpress.com) e controllare gli orari per partecipare alla diretta sui principali canali social, Facebook, YouTube ed Instagram o registrandosi su Webinar.
L’appuntamento live per preparare le zeppole di San Giuseppe è stasera alle ore 18 sulla piattaforma Webinar (Clicca qui per iscriverti), il titolo dell’evento è “Salviamo la tradizione e la Festa del Papà“.

 

 

Nelle video lezioni si preparano anche primi e secondi seguendo le ricette di professionisti del settore che, come per magia, si tramutano in piatti della memoria o in portate che strizzano l’occhio alle nuove tendenze in campo di food. E se avete un dubbio, basta chiedere, mandare un direct, e gli esperti Lino Acunzo e Vincenzo Noviello sono pronti ad aiutarvi per svelare i trucchi del mestiere. Per ritardatari o smemorati è possibile guardare il replay in differita o sbirciare dal sito dove vengono pubblicati tutti i passaggi.

 

Facciamo del nostro meglio per donare un pò di allegria alle famiglie italiane utilizzando come parole chiave i termini condivisione ed interattività. Il nostro è un duro lavoro di squadra, tutti fanno la propria parte, si impegnano a dare il proprio contributo per risollevare il morale in questa situazione difficile. Gli chef sono i nostri angeli-istruttori e poi c’è Antonella Marrazzo responsabile marketing che sta coordinando il progetto, alla quale va il nostro ringraziamento. Le richieste dei video corsi gratuiti sono tantissime, pochi giorni fa abbiamo ricevuto visualizzazioni anche dallo Sri Lanka“, spiega ad Agorà Magazine il titolare Alberto Bertamino.

 

 

E così nella scuola 2.0 di Toffini le polpette si ‘svestono’ della tradizione campana ed indossano un abito a stelle e strisce con salsa barbecue e formaggio cremoso, o si arricchiscono grazie a profumi e sapori del mare nella versione mediterranea con tonno, ricotta ed agrumi.

 

Gli spaghetti, impreziositi da una polvere di basilico, sono esaltati da due tipi di pomodoro: il ciliegino, adatto per insalate fredde, ed il San Marzano, perfetto per conserve e passate. Si consiglia di non perdere anche le due lezioni di pizza in teglia preparata dall’ex campione del mondo Maurizio Capodicasa.

 

 

Cerchiamo di realizzare delle cooking class con ingredienti semplici, facili da trovare in dispensa. L’obiettivo è fare in modo che le persone non escano di casa per fare la spesa. Se mancano alcune materie prime consigliamo come sostituirle e cerchiamo di evitare sprechi nell’ottica di una cucina circolarecontinua Bertamino -. Per la festa del Papà, siccome ci teniamo a non perdere l’usanza, abbiamo proposto un cult, la zeppola di San Giuseppe“.

 

Non resta che imbandire la tavola, fare una foto al piatto e postarla sulle pagine della scuola, per i social addicted non dimenticate gli hashtag #toffiniacademy ed #iorestoacasa, ma #incucinaconvoi.

 

Di Francesca Saccenti

NESSUN COMMENTO

POSTA UN COMMENTO