Home / Cultura  / Musica  / X Factor Romania: quattro italiani conquistano il pubblico

X Factor Romania: quattro italiani conquistano il pubblico

X Factor Romania

Sono italiani i membri della band “The Super4“, che sta spopolando ad X Factor Romania e sul web. Aurelio Fierro, Francesco Boccia, Gregorio Rega e Sabba hanno conquistato giudici e pubblico del talent con la loro esibizione sulle note di “Caruso” di Lucio Dalla.

 

Il video dell’esibizione è diventato un vero e proprio fenomeno virale, superando i 2 milioni di visualizzazioni sul canale Youtube The X Factor Romania“, e andando ben oltre gli 8 milioni sulla pagina Facebook “X Factor Global“. Sono in tanti ormai a scommettere sul gruppo per una possibile vittoria finale.

 

Le lacrime dei giudici

Dopo il primo ritornello, i quattro giudici si sono lasciati andare alla commozione, su tutti Delia Matache, la popstar rumena, molto popolare in patria, non è riuscita a trattenere le lacrime. Anche gli altri giudici, Ștefan Bănică, Loredana Groza e Florin Ristei, si sono alzati in piedi per tributare al gruppo una standing ovation insieme a tutto il pubblico presente nello studio.

 

La prestazione dei Super4 rimarrà sicuramente nella storia dello show. La band ci ha dato la pelle d’oca dalla prima nota, e si è assicurato il suo posto nei bootcamp“, così scrive il sito ufficiale del programma.

 

banner

 

Le parole del gruppo

La scelta di andare in un paese come la Romania, e portare lì la nostra arte, è stato un modo per mettersi in gioco”. Così il cantautore Gregorio Rega spiega il perché della sua partecipazione ad X Factor Romania.

 

Sono orgoglioso di questa esperienza e ringrazio tutti voi per il vostro affetto”, scrive Francesco Boccia, pensiero poi condiviso dall’amico Fierro: “Stiamo ricevendo dei riconoscimenti completamente inaspettati. Siamo felici, grazie”, che aggiunge “Noi siamo i Super4, 4 cantanti, amici che si sono uniti in un progetto dedicato principalmente alla musica“.

 

Infine Sabba continua: “E siamo grati all’Italia. Sentivamo però l’esigenza di portare la nostra visione e la nostra riconoscenza della musica italiana e internazionale, ricordando al mondo che Napoli significa tante cose e non solo brutte. Noi siamo uno di quegli esempi che si spera possano essere visti in maniera positiva. L’accoglienza che ci ha riservato la Romania è stata incredibile”.

 

Non ci resta che ammirare la loro esibizione e continuare a seguire la loro avventura musicale in Romania, tifando per loro!

Guarda il video dell’esibizione

NESSUN COMMENTO

POSTA UN COMMENTO