Home / Costume & Società  / Attualità  / Paginemediche. Video-visite e chat-bot per medici e pazienti

Paginemediche. Video-visite e chat-bot per medici e pazienti

Chatbot

La startup salernitana ha messo a punto due nuovi servizi digitali, già inseriti nell’ambito della campagna #iorestoacasa del Ministero della Salute, per assistere e guidare i pazienti con sintomi da Coronavirus.

 

In questa difficile fase, per far fronte con la massima efficienza all’emergenza sanitaria, tutte le professionalità sono impegnate nell’integrazione delle reciproche competenze.

 

Paginemediche

È il caso di ‘Paginemediche’, piattaforma digitale fondata a Salerno, che in queste settimane ha messo a punto due servizi innovativi e di grande utilità in chiave anti-virus: un chatbot per il triage a distanza e un meccanismo di video-visita online per seguire i pazienti con sintomi da monitorare.

 

 

«Abbiamo avviato la ‘Chat Coronavirus’, prima in Italia di questo tipo, già agli inizi di febbraio, quando ancora non si parlava neanche di paziente zero – ci dice subito Antonella Arminante, CMO & business development di Paginemediche. Attraverso questa chat simulata (da cui il termine ‘chatbot’, che unisce le parole ‘chat’ e ‘robot’, ndr) le persone che hanno sospetti sulla propria condizione di salute possono rispondere in tempo reale a una serie di domande che permettono di inquadrare in breve tempo  la loro situazione clinica e quindi di indirizzarle a seconda dei casi verso il medico di famiglia o i numeri di emergenza. Si tratta di un modo efficace per tranquillizzare e responsabilizzare tutti, evitando ad esempio che soggetti paucisintomatici affollino le strutture sanitarie già sature».

 

Parcheggio Quick Linate

 

La chat è stata realizzata sulla base delle linee guida del Ministero della Salute. Le registrazioni fino ad oggi sono già quasi 60mila e viaggiano ad un ritmo di oltre 5mila al giorno. Accedere alla chat è possibile consultando il sito di Paginemediche o anche quello della campagna #IoRestoACasa patrocinata dall’AGID (Agenzia per l’Italia digitale). La Regione Lombardia e l’Azienda provinciale per i Servizi Sanitari della provincia autonoma di Trento hanno già ufficialmente adottato questo sistema di supporto al triage telefonico, ritenuto servizio sanitario di pubblica utilità, mentre la regione Campania sta attualmente valutando questa possibilità. Inoltre il ministero per l’Innovazione Tecnologica ha inserito questo progetto fra le iniziative di “solidarietà digitale”.

 

La video-visita

Oltre alla chatbot l’altro strumento  è quello della video-visita, attivato da Paginemediche appena dieci giorni fa, proprio attraverso la campagna #TiVideoVisito. «Per le persone è spesso indispensabile parlare direttamente con il proprio medico, sebbene attraverso uno schermo – spiega ancora la chief marketing officer -. La procedura però, per evitare che le richieste meno urgenti intasino i collegamenti, prevede che ogni paziente si registri sul sito e compili un diario clinico da aggiornare fino a due volte al giorno, in modo che i medici di famiglia, gli specialisti e i reparti ospedalieri accreditati possano visionarlo regolarmente sulla piattaforma. Se i valori di uno degli utenti dovessero risultare sospetti, un “alert” avviserà il suo medico, che a quel punto sarà lui stesso a chiamare per un confronto».

 

 

Anche questo supporto digitale, completamente gratuito e disponibile per tutti i medici del Servizio Sanitario Nazionale, ha ricevuto un buon riscontro, visto che in pochi giorni oltre mille professionisti, variamente distribuiti sul territorio nazionale in base alla densità della popolazione, vi hanno già aderito. «Paginemediche registra circa due milioni di contatti al mese – conclude la Arminante –. Il nostro database comprende oltre 140mila medici e siamo stati tra i primi in Italia ad entrare nell’orbita di investimento dell’ ’Healthware Group’, l’importante gruppo di consulenza nel settore della digital health».

 

Questi servizi, considerati di pubblica utilità, sono disponibili rispettivamente agli indirizzi: https://www.paginemediche.it/coronavirus e https://tivideovisito.it/  

 

Di Giovanni Aiello

NESSUN COMMENTO

POSTA UN COMMENTO