Home / Lifestyle  / Moda  / Gira la moda  / Il dettaglio architettonico di Chiara Perrot

Il dettaglio architettonico di Chiara Perrot

Proviamo a mettere nel cassetto dei ricordi questi tre mesi in cui abbiamo reinventato le nostre giornate casalinghe, pescando dal nostro guardaroba tutto ciò che poteva coccolarci e farci sentire comode e al sicuro ma con stile.

 

Apriamo oggi le finestre al futuro che, sebbene incerto, è sempre sinonimo di speranza, un qualcosa che ha bisogno di una ripartenza piena di entusiasmo e luce. E allora proviamo a ricominciare proprio da lì, dal nostro guardaroba.

 

Una meritata dose di shopping può fornire la carica giusta per ripartire, per regalarci emozioni e felicità. Un vestito non è solo un capo da indossare ma qualcosa da comunicare, trasmettere, proiettare.

Ecco perché non possono mancare nella nostra rubrica dei suggerimenti per tenervi aggiornate sulle novità da vetrina. Ma la domanda è quasi spontanea: cosa comprare in questo momento, di che cosa abbiamo bisogno o di che cosa abbiamo voglia?
La collezioni Primavera-estate 2020 sono lì ad attenderci con i loro diktat.

 

Dai verdi squillanti alle micro borse che diventano talmente piccole da essere portate al polso. Dai pantaloncini che tornano ad essere un must in versioni differenti ai trench, capo su cui puntare. Ma è anche vero che al di là dei trend del momento, vince su tutto il capo che ti emoziona, quello che non vedi l’ora di indossare perché ti fa sentire viva, ti fa sentire un po’ tutto quello che avresti voluto essere in questi giorni trascorsi tra le mura domestiche.

 

 

La mia ricerca questa volta mi ha condotto in via Cisterna dell’Olio n.7, una stradina nel cuore del centro storico di Napoli dove, tra le mura che hanno alle spalle tanta storia da raccontare, ci accoglie la designer Chiara Perrot, architetto e creatrice della sua bellissima collezione di abiti e accessori.

 

Una linea pulita e sofisticata dove i volumi sono l’essenza pura della collezione e i dettagli, dai tratti architettonici, rendono ogni capo unico nel proprio genere. La collezione di Chiara è una sperimentazione di tessuti e linee ricca di confort e qualità con un occhio particolare all’eleganza e alla tradizione sartoriale.
L’elemento identificativo della collezione è un fiore costruito a mano, applicato su capi e borse, in alcuni casi diventano tasche, in altri corpini di abiti da sera, lo stesso fiore viene dipinto su denim o stampato su t-shirt.

Chiara mi accoglie nella sua boutique dove mi mostra con cura, non tralasciando alcun particolare, la collezione P/E 20. Ogni capo ha un nome e così me li mostra, nominandoli uno a uno. Sembra davvero che parlino, ognuno ha qualcosa da trasmettere, fino ad arrivare al capo must have: Penelope un pantalone in seta stampata dalla linea morbida con gamba larga.

 

La collezione è molto bella e sofisticata e così è stato molto facile “adottare” un capo, farlo mio. Ed eccola quella sensazione che tanto cercavo, la carica giusta per rimboccarmi le maniche e ricominciare.
Ora tocca a voi. Buon Shopping!

 

Di Claudia Maresca

NESSUN COMMENTO

POSTA UN COMMENTO