Home / Costume & Società  / Sociale  / Il Crowdfunding per non “chiudere bottega”

Il Crowdfunding per non “chiudere bottega”

Monastero Ristovino crowdfunding

Il locale di via Santa Chiara, Monastero Ristovino si rivolge alla rete di amici e clienti per superare la crisi post pandemia con una campagna di raccolta fondi online attiva fino all’8 giugno. Parla il titolare Francesco Spagnuolo: «Con questo supporto il nostro sogno potrebbe andare avanti!».

 

Sebbene il biennio horribilis sembri volgere al termine, almeno a giudicare dai dati provenienti dal fronte sanitario, altrettanto non si può dire per ciò che riguarda la situazione economica. In Italia infatti sono oltre 300 mila le aziende che dopo i lunghi mesi di stop rischiano seriamente di non riaprire e le maggiori difficoltà si riscontrano come prevedibile nelle grandi città del sud. In particolare, a Napoli, si stima che oltre il 40% degli imprenditori si trovi gravemente esposto, con evidente pericolo di subire anche la pressione di usurai e criminalità organizzata.

L’iniziativa di Crowdfunding di Monastero Ristovino

In questo difficile quadro è partita l’iniziativa di crowdfunding avviata da Francesco Spagnuolo, titolare della ristovineria/trattoria Monastero Ristovino’, inaugurata quattro anni fa nel cuore del centro storico, a due passi dalla Basilica di Santa Chiara.

 

«Il nostro locale stava crescendo gradualmente – racconta proprio Francesco Spagnuolo, già attivo anche come componente del direttivo Fipe – Confcommercio Campania e con iniziative di volontariato -. Ma prima ancora che noi potessimo recuperare gli investimenti iniziali – prosegue – la pandemia ci ha impedito di andare avanti. E se il primo anno siamo riusciti faticosamente a fare fronte alle difficoltà, questa seconda ondata ci ha veramente tagliato le gambe, tanto che, senza il sostegno della rete di amici e clienti più affezionati, io e il mio socio Rosario Italia rischiamo seriamente di chiudere la nostra attività». 

 

 

Da qui l’idea di lanciare un appello attraverso i social con la campagna Sostienici per superare il post covid, attiva sulla piattaforma buonacausa.org (accessibile anche dalla pagina Facebook del ‘Monastero Ristovino’, ndr), per mantenere viva la speranza di proseguire con il proprio lavoro a contatto con la clientela.

L’accoglienza di una grande famiglia

Questa vocazione all’accoglienza non a caso si ritrova già contenuta anche nel nome stesso del locale, che infatti prende ispirazione dalla storia legata al monastero trecentesco voluto dai d’Angiò per ospitare le Clarisse, e che si trovava proprio nei locali adiacenti all’attuale ristovineria, di fronte al più grande e famoso complesso di Santa Chiara.

Monastero Ristovino crowdfundig

«Per noi avviare il progetto del ‘Monastero Ristovino’ ha rappresentato la realizzazione di un sogno – ci dice ancora Spagnuolo -. Pian piano ci siamo radicati creando un rapporto di fiducia con i b&b della zona, che consigliano ai turisti di ogni provenienza di venire da noi per la bella atmosfera e la nostra cucina tradizionale e creativa. Ci consideriamo come una famiglia e per questo, nei momenti di chiusura, abbiamo provato a sostenere per quanto possibile anche i nostri dipendenti, senza i quali nulla sarebbe possibile.

 

I ristori, come si sa, sono insufficienti e tardivi, e la sequenza insensata di chiusure ed aperture ci ha ulteriormente indotto a fare investimenti che poi sono andati perduti. La nostra è una piccola struttura che, tra posti al chiuso e all’aperto, raggiunge al massimo 50 coperti. Dunque la mancanza di programmazione si è rivelata davvero penalizzante».

La campagna di crowdfunding per sostenere questa attività e diventare un supporter sarà attiva sulla piattaforma fino all’8 giugno. «Il sostegno che può arrivare da questa iniziativa è davvero prezioso – conclude Spagnuolo -. Anche un piccolo aiuto, sommato a tutti gli altri, potrebbe mantenere viva un’attività sana come il Monastero Ristovino, e contemporaneamente consentirebbe a noi di portare avanti un sogno fatto di passione e lavoro».    

 

La campagnahttps://buonacausa.org/cause/sostieni-monastero-ristovino?fbclid=IwAR0FNnffRf2PrHnSQaMBy51qQaabobh4Bh_XP7lMukDlbmTRtU4f-moK6Jc

La pagina facebook:  https://www.facebook.com/ilmonasteroristovino

Il sitohttps://ilmonasteroristovino.it/

 

Di Giovanni Aiello

NESSUN COMMENTO

POSTA UN COMMENTO