Home / Save the date  / Save The Date Ottobre

Save The Date Ottobre

Save The Date | Gli appuntamenti di Ottobre 2020

Cultura, arte, teatro… ecco una guida itinerante agli appuntamenti da non perdere per Ottobre 2020!

gemito coppa | Gli appuntamenti di Ottobre 2020

Gemito, dalla scultura al disegno

Dal 10 settembre al 15 novembre 2020

 

La mostra è un progetto di Sylvain Bellenger, direttore del Museo e Real Bosco di Capodimonte e di Christophe Leribault, direttore del Petit Palais di Parigi, dove si è svolta la prima esposizione dal titolo Gemito. Le sculpteur de l’âme napolitaine. L’enorme successo riscosso a Parigi, ha restituito alla sua legittima fama internazionale il grande artista di fine dell’Ottocento e alla sua incomparabile abilità nel captare le anime, una delle maggiori sfide del ritratto, che va ben al di là della somiglianza.

 

La seconda esposizione a Napoli, nella città natale dell’artista, a cura di Jean-Loup Champion, Maria Tamajo Contarini e Carmine Romano, invece, si concentrerà più sui due grandi amori della sua vita che sono stati anche le sue muse: la francese Mathilde Duffaud e la napoletana Anna Cutolo. Tra le opere ci sarà la ‘Coppaflora’ di Gemito, che entra a far parte delle collezioni di Capodimonte grazie ad un importante atto di mecenatismo di cinque imprese napoletane: Epm, G&G, Graded, Gruppo Industriale Tecno e Protom.

 

Museo e Real Bosco di Capodimonte, Via Miano n.2, 80131, Napoli

joao nunes | Gli appuntamenti di Ottobre 2020

Premio Internazionale Ischia di Architettura (PIDA)

Dal 28 settembre al 3 ottobre

 

L’archistar portoghese Joao Nunes, considerato uno dei migliori paesaggisti contemporanei al mondo, sarà premiato nel corso della nona edizione del Premio Internazionale Ischia di Architettura (PIDA), in programma a Ischia dal 28 settembre al 3 ottobre, e terrà una lectio magistralis sabato 3 ottobre alle 18 al Castello del Piromallo di Forio. L’evento, dal titolo LandEscape Therapy, esplorerà attraverso convegni, workshop e laboratori il rapporto tra natura e architettura.

 

Autore di progetti importanti a livello internazionale (dal parco del Tago e del Trancao a Lisbona per Expo 98 al giardino della Cordoaria a Porto) e di una serie di interventi in Italia (dal parco Forlanini di Milano al recupero di aree importanti di Bergamo e Cagliari), l’architetto sarà premiato per l’attenzione alla qualità della vita e dell’architettura con un’ansia di sperimentazione e innovazione.

 

Castello del Piromallo, Forio d’Ischia (NA)

cantine aperte | Gli appuntamenti di Ottobre 2020

Cantine aperte in vendemmia

Tutti i weekend fino al 25 ottobre

 

Torna l’atteso appuntamento autunnale con la vendemmia in collaborazione con il Movimento Turismo del Vino nella suggestiva Tenuta Cavalier Pepe. Al loro arrivo gli ospiti sono accolti con uno zaino personale per la colazione. Si passa dunque alla vestizione e poi si parte per i vigneti, dove si potrà assistere o partecipare alla vendemmia. In compagnia della titolare Milena Pepe o del personale tecnico dell’azienda ci sarà la spiegazione di tutte le fasi del ciclo della vite e la degustazione delle uve.

 

Una passeggiata tra vigneti e oliveti secolari, con il racconto del territorio sarà illuminante per focalizzare le caratteristiche locali, fino all’arrivo sul crinale della collina per la pigiatura con i piedi nei tini di legno, come si faceva anticamente. A seguire il brindisi in vigna accompagnato dai rustici tipici irpini e il pranzo con degustazione di cinque vini doc e docg. Durante il pranzo i più piccoli, su richiesta, possono partecipare a un laboratorio educativo e a una degustazione alla cieca di marmellate. La struttura è anche dotata di un’area attrezzata per bambini. Nel pomeriggio è possibile fare una visita guidata in cantina con spiegazione del processo di vinificazione e degustazione del mosto in fermentazione.

 

Tenuta Cavalier Pepe – Via Santa Vara a Sant’Angelo All’Esca (Avellino)

balloon fest paestum | Gli appuntamenti di Ottobre 2020

Paestum Balloon Festival

Dal 10 al 18 ottobre

 

Torna anche questo autunno il Festival internazionale delle Mongolfiere, che coloreranno con la loro bellezza e allegria il cielo del sito archeologico di Paestum, offrendo una straordinaria occasione di sorvolare le rovine dei templi dell’antica Poseidonia. I più temerari potranno provare l’emozione di un volo libero sui Templi di Paestum, con un viaggio che varia tra i 30 ed i 50 minuti.

 

Per i più cauti all’interno dell’area villaggio è allestita un’area appositamente dedicata al volo vincolato delle mongolfiere che, ancorate a terra in tutta sicurezza con apposite funi, si alzano di circa 20/25 metri. Previste anche un’area gioco dedicata ai bambini, musica e performance di artisti di strada.

 

Templi di Paestum (Salerno)

cinque rose di jennifer | Gli appuntamenti di Ottobre 2020

Le cinque rose di Jennifer

Dal 22 al 25 Ottobre

 

Torna anche quest’anno lo spettacolo che la scorsa stagione ha conquistato pubblico e critica. Jennifer è un travestito romantico che abita in un quartiere popolare della Napoli degli anni ‘80. Chiuso in casa per aspettare la telefonata di Franco, l’ingegnere di Genova di cui è innamorato, gli dedica continuamente Se perdo te di Patty Pravo alla radio che, intanto, trasmette frequenti aggiornamenti sul serial killer che in quelle ore uccide i travestiti del quartiere.

 

Un lavoro intenso ed esteticamente dirompente diretto da Gabriele Russo, che è riuscito a esplorare sapientemente il testo di Annibale Ruccello, tirando fuori sottotesti, possibilità, suggestioni e dubbi. L’allestimento dello spettacolo, impreziosito dall’interpretazione di Daniele Russo, affiancato da Sergio Del Prete, restituisce tutta la malinconia del testo senza sacrificarne l’irresistibile umorismo.

 

Teatro Bellini – Via Conte di Ruvo n.14, 80135, Napoli

traviata san carlo | Gli appuntamenti di Ottobre 2020

La Traviata

Dal 24 al 28 ottobre

 

Ispirato al dramma di Alexandre Dumas figlio La dame aux camélias, l’opera in tre atti di Verdi, dal contenuto scabroso per l’epoca, venne rappresentata per la prima volta a Venezia, aggirando le maglie della censura. Terza opera della cosiddetta “trilogia popolare” (insieme a Trovatore e Rigoletto), Traviata è forse la partitura più densa di interiorità psicologica di tutto il teatro d’opera romantico.

 

Le violente passioni delle opere precedenti si trasformano in sottili e spesso raffinate notazioni dei sentimenti, del dolore, della tenerezza, dell’amore, della rassegnazione. L’opera torna al Massimo partenopeo in forma di concerto con la direzione di Stefano Ranzani.

 

Teatro di San Carlo – Via San Carlo n.98/F, 80132, Napoli

NESSUN COMMENTO

POSTA UN COMMENTO