Home / Business

In tempi normali potete trovare Valentina nel suo ufficio, lì sulla collina di Posillipo, intenta a realizzare con il suo staff originali creazioni alla moda per bambini. Ma da qualche settimana, da quando tutti siamo ormai prigionieri di una bolla surreale scandita dall’emergenza Covid-19, Valentina ha sospeso la sua attività principale e dedica ogni minuto della sua giornata a produrre mascherine di cotone senza sosta da destinare gratuitamente a chiunque necessiti di questo importante presidio, ormai diventato bene introvabile in questo momento di emergenza per

0

Come spesso accade, nei periodi più difficili si realizzano alcune delle idee migliori. Ed ecco che la sosta forzata a cui siamo tutti costretti è diventata per il conduttore Claudio Dominech l’occasione per debuttare con una nuova trasmissione, dal titolo esemplificativo ‘L’antivirus’. «Un modo per continuare a fare informazione – spiega subito Dominch- e affrontare insieme questa emergenza sanitaria».

0

L’auto senza l’uomo è la nuova frontiera della mobilità. Non si tratta semplicemente di una rivoluzione tecnologica, ma di una vera e propria metamorfosi culturale che stravolge gli attuali stili di vita. Il veicolo che si muove autonomamente consente, infatti, a chi è a bordo di impiegare la durata del tragitto per altri scopi. In pratica, ci può condurre al lavoro e, nel frattempo, possiamo telefonare, leggere un giornale e organizzare la nostra agenda quotidiana.

0

Ceo e fondatrice di InCoerenze, l’azienda di eventi e comunicazione integrata con sede a Salerno, è stata inserita da Forbes tra le 100 donne italiane di successo. «Ai giovani dico: Rimanete ma non per accontentarvi»

0
Angelo Carillo nuova linea Reload

Alessandro Carillo, marketing director dell’azienda tessile di San Giuseppe Vesuviano, ci svela le ultime innovazioni. Reload, una linea di tessuti realizzata con il riciclo della plastica. Alessandro Carillo viaggia molto per lavoro. Il suo ruolo di marketing director, all’interno dell’azienda fondata a San Giuseppe Vesuviano dal padre Angelo nel 1952, gli impone infatti frequenti spostamenti sia in Italia che in Europa. Ed è proprio durante uno di questi trasferimenti che riusciamo a chiacchierare con lui, mentre si trova a Milano per l’inaugurazione di un punto vendita

0

Di Laura Caico Chirurgo e imprenditore, il prof. è il promotore dello spazio polifunzionale del Lanificio 25. Un centro culturale e di intrattenimento che ha riqualificato un’antica area urbana ormai degradata. Minacciato di morte, non si arrende. «Denunciate, tutti uniti per il rilancio della città». Un napoletano doc. Franco Rendano, classe 1949, già allievo della Scuola Militare Nunziatella di Napoli, docente di chirurgia al Policlinico di Napoli, Socio fondatore della Società Italiana di Chirurgia Oncologica, autore di oltre 200 lavori scientifici su tutti i principali settori della

0

Sviluppata per lo storytelling digitale, l’App è disponibile sia per iOS che per Android, già gettonatissima tra i diversi settori imprenditoriali. I due cugini napoletani sono gli stessi ideatori del sistema “Recall Map”, mappe concettuali interattive ed animate, una metodologia d’apprendimento avvenieristica convalidata e brandizzata dall’Università degli Studi di Firenze. Il futuro dello storytelling digitale è già arrivato e porta il nome dKey, un’App esclusiva per lo storytelling digitale che offre la possibilità di raccontare la propria attività di business attraverso una metodologia alternativa, basata sull'utilizzo di

0

Di Emanuela Vernetti Intervista a Massimo Vernetti, Presidente Quik No Problem Parking e AiPark e Giacomo Errico, Commissario Confcommercio Campania e Presidente Fiva Nel 2017 Confcommercio in Campania si è trovata a fronteggiare una grave situazione finanziaria che ha portato al commissariamento dell’associazione cittadina dei commercianti. Che scenario ricorda di quel periodo e come è cambiato nel tempo?  ERRICO: Quando siamo arrivati regnavano lo sconforto e la desolazione tra i dipendenti. Ci siamo rimboccati le maniche e abbiamo iniziato a lavorare. L’obiettivo è stato ed è quello di ottimizzare e centralizzare i servizi,

0

Nome startup? La startup ha il nome di Gusto Sano Napoletano rappresentato da Gaetano il polpo in equilibrio nutrizionale. Qual è l’idea? Gusto Sano Napoletano è un progetto di educazione alimentare basato sulla cucina tradizionale napoletana, nonché sulla dieta Mediterranea. Coniuga salute e gusto dei prodotti locali e di stagione in modo “sostenibile”, bilanciando i valori nutrizionali. Obiettivo principale è quindi la ricerca e lo sviluppo di nuove ricette, divulgate direttamente attraverso le esperienze dirette dell’Home-Restaurant e delle Home-CookingClasses. Che problema risolve e che servizio sviluppa? Un abitante del pianeta

0

Di Rosaria La Rocca Una laurea in ingegneria in tasca ma un grande sogno coltivato nel cuore napoletano. Francesco Imparato, neo imprenditore campano, fino a un anno fa era un ingegnere affermato con un lavoro stabile all’interporto di Novara, nella laboriosa Lombardia. Poi il cambio di rotta. Da nord a sud. In controtendenza. Decide di ritornare nella sua città d’origine Castellammare di Stabia per iniziare, con l’apertura del B&B Dépendance La Casetta, la sua sfida nel settore turistico. Con orgoglio, lo si legge subito nei suoi occhi,

0
1 2