Home / Costume & Società  / Attualità  / Buon Compleanno Agorà!

Buon Compleanno Agorà!

di Emanuela Vernetti 

Dicembre per noi è tempo di bilanci. Due anni dall’uscita del primo numero di Agorà Magazine. Il primo regalo di Natale. Quando decidemmo di dar voce alle tante realtà imprenditoriali e culturali che in Campania pullulano di vitalità.  

La prima cartolina d’autore fu la via dei pastori, San Gregorio Armeno perché Natale a Napoli è il presepe. Un’associazione per alcuni olistica. Ma quelle statuine che hanno impresso sui loro volti il ‘700 napoletano sono figlie delle mani esperte di artigiani, che plasmano secoli di tradizione. Artisti e imprenditori, quindi. E allora ecco che il binomio Natale napoletano e presepe perde i tratti del luogo comune e diventa la fotografia di come anche nella tradizione più canonica si nasconda il seme del futuro, in quell’imprenditorialità laboriosa e ormai secolare, che è diventata iconica della città di Napoli. Il suo punto di forza, mai scontato.
L’idea di Agorà magazine nasceva da lì. Da quell’orgoglio e da quella rivendicazione. 

Poi, per la seconda cartolina d’autore natalizia, si è scelto di rappresentare in copertina le cavità tufacee che impreziosiscono di storia gli spazi dell’ Agorà Morelli, un luogo di incontro, pregno di quella antichità che hanno reso grande Napoli.
Lì è dove l’idea della nostra rivista ha preso fisicamente forma.  

Un anno dopo l’avvio di questo ‘esperimento’ editoriale, Agorà Magazine inizia a crescere, a camminare sulla proprie gambe. Allarghiamo allora lo sguardo. La matita di Ciro Sannino e i colori di Francesco Infrasca danno vita non solo alle piazze cittadine, ma anche agli scorci più suggestivi di Partenope.  

Stavolta abbiamo voluto osservare Napoli dall’alto, tra le nuvole e una luna prepotente che illumina la città che dorme, sogna chissà, nella notte più magica di Dicembre, quando è possibile credere che una slitta guidata da un Babbo Natale con gli occhiali da sole faccia capolino tra le stelle. 

Ad accompagnarlo ci sono le note dei Blue Gospel Singer che ormai da due anni cadenzano, con i loro cori gospel natalizi, i nostri party in Agorà Morelli per festeggiare l’anniversario del magazine, ogni dicembre. 

Li abbiamo immaginati come dei moderni puttini che cantano sulle nuvole. C’è chi cerca di afferrare un regalo, chi mangia di nascosto una pizza, chi prova a non cadere giù e chi, sognante, quella città la osserva dalle nuvole. Perché Napoli, poi, è un po’ così. Non un luogo preciso. Non è solo il Vesuvio o piazza del Plebiscito o il mare di Posillipo. Ma un luogo dell’anima. Dove i contorni si perdono. E la vista non è poi così necessaria. Allora si può chiudere gli occhi e immaginare di essere lì su quella nuvola per guardarla. Come per magia. Napoli.  

Buon Natale e Buon secondo Compleanno Agorà! 

NESSUN COMMENTO

Spiacente, i commenti al momento sono chiusi.