Home / Lifestyle  / A casa con stile! Gli outfit della moda indoor

A casa con stile! Gli outfit della moda indoor

Per far fronte all’emergenza Coronavirus, l’obbligo di restare a casa ci ha costretti a reinventare queste strane giornate casalinghe, con coraggio e fantasia.

 

E se la vita è cambiata, anche la moda lo è. Fino a poche settimane fa, il nostro cruccio era quello di scegliere l’outfit adatto al nostro vario tran tran quotidiano. Abito da lavoro, da aperitivo, da passeggiata e così via. Un abito per ogni “ambiente”. Un “out- fit” appunto. Ora invece l’unico consentivo è quello “in” casa. Ma se credete di essere giustificati ad abdicare il buon gusto e la cura per se stessi, vi sbagliate di grosso!

 

Primo obiettivo: annientare il pigiama! Si sa, la tentazione di passare direttamente dal letto alla scrivania o a qualsiasi altra attività casalinga è forte. Ma vi avverto: sarebbe l’inizio della fine! Il modo in cui ci guardiamo allo specchio e la cura che dedichiamo a noi stessi sono i primi ingredienti per tenere alto l’umore.

 

Per cui armiamoci di creatività e iniziamo a cercare nel nostro armadio degli outfit “indoor” adatti a tutte le esigenze per le attività casalinghe, che, credetemi, sono molte di più di quelle che pensiamo!

Molti, ad esempio, lavorano in modalità “smart” e hanno appuntamenti quotidiani coi colleghi, clienti o i propri capi per riunioni o meeting via webcam.

Ecco allora come creare un look a prova di smart working.

 

Basta prendere esempio dal mitico personaggio di Carry Bradshaw in Sex And The City. La giornalista free lance che non rinunciava mai ad un tocco glamour, nonostante scrivesse la maggior parte degli articoli seduta alla scrivania del suo monolocale a Manatthan.

 

Parcheggio Quick Linate

 

E allora per prima cosa sfiliamoci il pigiama, pronte per un bel riassetto mattutino! Non è necessario essere iper formali, se il lavoro è agile, il look deve essere agilissimo. I capi devono essere in tessuti morbidi e avvolgenti, in grado di farci sentire protette, comode e al sicuro. Un dolce vita in lana, una tuta in cashmere, un completo in maglia a costine.

Meglio puntare a nuances a tinta unita, magari luminose e in toni neutri e caldi.

 

Bianco, beige e affini sono colori ideali e regalano un aspetto professionale oltre che rilassato.

 

E allora, che dire sì anche alle tute, purché in tessuti morbidi e colori neutri. Meglio ancora indossare solo la parte di sotto e mixarlo con un bel maglione in cashmere. Comode sì ma mai trasandate.

 

Ideale per coccolarsi con stile è poi il maxi cardigan, capo “smart” per eccellenza, si adatta facilmente ad una sottoveste come ad un lupetto aderente.

 

Ai piedi no alle ciabatte, meglio indossare un bel paio di mules comode ed eleganti e sempre in tendenza, o se avete bisogno di calde carezze, via libera a un bel paio di calze magari tricottate a mano.

 

Lavoro a parte. Per chi non vuole rinunciare ad un aperitivo casalingo con gli amici riuniti rigorosamente in webacam, il mio consiglio è di armarvi di un buon bicchiere di vino e di tirare fuori dall’armadio, perché no, quell’abito che ancora non avete potuto indossare, quell’accessorio glamour per i capelli e quegli orecchini che vi piacciono tanto.

 

E che fanno tanto bene all’umore.

 

Perché sì la moda, anche se non è un bene di prima necessità, è sempre un balsamo per l’anima!

 

E allora vi lascio con le parole pronunciate dal Presidente del Consiglio Giuseppe Conte: “Stiamo a casa – con stile – oggi, per uscire domani”. Perché sì torneremo anche a fare quel sano e beneaugurante shopping, non solo online!

 

Di Claudia Maresca

NESSUN COMMENTO

POSTA UN COMMENTO