Home / Lifestyle  / Bon Ton

La mancia è un atto di ringraziamento per una particolare solerzia o gentilezza che si è ricevuta, che va oltre la normale accuratezza dovuta nello svolgimento del servizio richiesto. Per le origini della mancia bisogna risalire al Medioevo in Francia, quando le giovani dame usavano lasciare in omaggio ai cavalieri un pezzo della manche della loro veste, la manica appunto, come segno di apprezzamento delle attenzioni ricevute.

0

Di Gabriella Giglio Come dice l’adagio? A Carnevale ogni scherzo vale. Siamo proprio sicuri? Gli scherzi sono leciti e ben graditi, a patto che rispettino uno dei principi fondamentali del galateo: il rispetto. E allora ecco alcune regole base: lo scherzo non deve essere pericoloso sia per pe le persone che per i locali in cui il ricevimento si svolge, soprattutto quando si è in casa. Non sfruttiamo la celia per far leva sulle paure di qualcuno e farcene scherno, mettendolo in imbarazzo. Rischieremmo di metterci in cattiva luce

0

Di Gabriella Giglio  «Schiena dritta, pancia in dentro, petto in fuori e testa alta». Quante volte ce lo siamo sentiti ripetere da madre e nonne zelanti? Non avevano torto.  La postura è un linguaggio non verbale molto eloquente.  Con il nostro modo di presentarci e di tenerci davanti agli altri comunichiamo molto di noi stessi e del nostro modo di procedere.  Iniziamo dalla camminata.  Deve essere composta. Il passo deve avere un’apertura di due piedi. Le braccia lungo i fianchi, le spalle indietro, lo sguardo dritto, non rivolto verso il basso (a meno che

0

Cari Lettori,  quale miglior piacere di una tazzulella ‘e café, soprattutto se gustato a casa con gli amici?  Ecco qui le regole per offrirlo a regola di galateo.  Da buona napoletana so che va bevuto caldo, quindi attenzione a servirlo prima che si raffreddi.   Vi suggerisco di predisporre il vassoio con le tazze prima di prepararlo, così facendo non perderete tempo e aroma prezioso.  Sul vassoio le tazze vanno messe sui piattini, in modo che i manici siano paralleli a quelli del vassoio. E anche a quelli della zuccheriera e dei cucchiaini.  Tutto deve essere predisposto secondo un ordine armonico, rendendo il servizio

0