Il nuovo lusso? È nella personalizzazione

Di Claudia Maresca 

Da tempo si parla di personalizzazione come nuova frontiera del lusso. 

Sulla spinta dei social, soprattutto le nuove generazioni sono sempre più a caccia prodotti unici, che siano in grado di soddisfare le proprie esigenze espressive. Prodotti che comunichino al mondo esterno un messaggio, il proprio, dando libero sfogo alla fantasia.  

Addio allora alle tendenze di massa, la parola d’ordine è Unicità. 

Il sevizio di personalizzazione dei capi e accessori è diventata una strada maestra che hanno intrapreso alcuni dei più prestigiosi brand di moda, tra cui: Burberry, Louis Vuitton, Clhoé, Gucci, fino ai marchi emergenti. 

Burberry, ad esempio, presenta il servizio di monogramming sugli iconici trench, grazie al quale i clienti possono personalizzare il loro capo aggiungendo le  proprie lettere. 

D’altra parte anche Louis Vuitton offre ai clienti servizio di personalizzazione delle borse monogram già da diversi anni. 

Prada, invece,  ha messo a disposizione per le clienti della boutique di Milano in via della Spiga un servizio di personalizzazione dei decollettes, per aggiungere le proprie iniziali nella tonalità metallica dell’ambra o dell’acciaio, scegliendo il colore della suola tra azzurro, nero e mughetto. 

Gucci, di certo non resta indietro e lancia un esclusivo servizio di personalizzazione: il servizio DIY permette ai propri clienti di modificare i propri prodotti e renderli unici. Si comincia con la borsa Dionysus per poi continuare con le sneaker Ace, su cui, i clienti potranno incidere le proprie iniziali  scegliendo il tipo di carattere e colore tra sei tonalità e decidere se stamparlo su una o su entrambe le scarpe. 

Ma non solo i brand di lusso offrono questo plus, oggi si possono personalizzare anche i più comuni jeans, sneaker e maglioni. 

C’ è un piccolo maglificio in Campania che offre questo servizio: regala alle clienti la scelta. Che sia una nome o una frase e persino i colori a contrasto con cui realizzare il prodotto. E perché no potete farlo anche voi da casa, se siete esperti con ago e filo. 

Ma a scendere in campo nel trend della personalizzazione oggi sono anche i cosmetici come i rossetti Bouche Rouge che consentono la stampa delle iniziali sul loro splendido guscio in pelle. 

E che dire delle borse. Sono sicuramente gli accessori che meglio si prestano ad essere modificate per diventare pezzi unici. My style  bags, l’azienda milanese specializzata nella creazione di borse, borsoni e accessori ne propone una collezione dallo stile sofisticato, con grande cura ai dettagli, mettendo a disposizione del cliente una vasta gamma di materiali, dai lini colorati alle lane disegnate, proponendo personalizzazioni con iniziali o nomi ricamati che sicuramente rendono ogni borsone e trolley unico ed esclusivo. 

Dunque il lusso non è più scegliere un brand perché noto e costoso, ma investire denaro per ottenere benefit esclusivi e per immergersi in un’esperienza personalizzata in ogni dettaglio. 

La moda, insomma, la fate voi che siete i co-designer del futuro.