Popcorn – I Film da divorare al cinema

Di Alessandro Savoia

IL RITORNO DI MARY POPPINS 

‘Supercalifragilistichespiralodoso’, ‘Cam Caminì’, ‘Un poco di zucchero’, ‘Com’è bello passeggiar con Mary’ sono brani che ascoltiamo almeno ogni Natale in televisione. Quest’anno la storia di Mary Poppins torna al cinema nel remake diretto da Rob Marshall con Emily Blunt nel ruolo di Mary che fu di Julie Andrews. La storia si basa sulla vita della famiglia Banks vent’anni dopo l’originale. Dopo una grave perdita Mary Poppins fa ritorno nella loro vita aiutandoli a ritrovare il sorriso. Nel cast Lin-Manuel Miranda, Meryl Streep, Colin Firth, Angela Lansbury e Dick Van Dyke (che fu il mitico spazzacamino nel film originale). 

Genere: musical. 

Uscita 20 dicembre. 

 

CAPRI REVOLUTION

Lucia (Marianna Fontana) è una giovane pastorella di Capri, analfabeta, che vive con i fratelli (Gianluca Di Gennaro e Eduardo Scarpetta) e la madre (Donatella Finocchiaro). Pascolando si imbatte in una comune di intellettuali stanziata sull’isola. Il gruppo è guidato da Seybue (Reinout Scholten van Aschat), un pittore, un uomo spirituale. I due entrano in contatto, lei ne resta affascinata e lascia la casa per proseguire il suo percorso con lui. Nella vicenda irrompe un dottore (Antonio Folletto), fino a che la guerra non travolge l’Italia. Regia di Mario Martone. 

Genere: drammatico. 

Uscita: 13 dicembre. 

 

IL VIZIO DELLA SPERANZA

Lungo il fiume scorre il tempo di Maria (Pina Turco), il cappuccio sulla testa e il passo risoluto. Un’esistenza trascorsa un giorno alla volta, senza sogni né desideri, a prendersi cura di sua madre e al servizio di una madame ingioiellata. Insieme al suo pitbull dagli occhi coraggiosi Maria traghetta sul fiume donne incinte, in quello che sembra un purgatorio senza fine. È proprio a questa donna che la speranza un giorno tornerà a far visita, nella sua forma più ancestrale e potente, miracolosa come la vita stessa. Perché restare umani è da sempre la più grande delle rivoluzioni. Regia di Edoardo de Angelis. 

Genere: drammatico. 

Uscita: 22 novembre. 

 

NOTTI MAGICHE 

Roma, Estate 1990. La nazionale di calcio è impegnata ai Mondiali. Un noto produttore cinematografico viene trovato morto nelle acque del Tevere, i principali sospettati dell’omicidio sono tre giovani aspiranti sceneggiatori. In una nottata al Comando dei Carabinieri viene ripercorso il loro viaggio trepidante, sentimentale ed ironico nello splendore e nelle miserie dell’ultima stagione gloriosa del Cinema Italiano. 

Genere: drammatico. 

Uscita: 8 novembre. 

 

AT ETERNITY’S GATE 

Un insieme di scene ispirate a dipinti di Vincent Van Gogh, eventi della sua vita comunemente accettati come fatti realmente accaduti, dicerie e scene completamente inventate. Nonostante tutta la violenza e le tragedie sofferte da Van Gogh nella sua esistenza, non c’è dubbio che abbia vissuto una vita caratterizzata da una magica, profonda comunicazione con la natura e la meraviglia dell’essere. Nei panni del pittore c’è Willem Dafoe, regia di Julian Schnabel. 

Genere: biografico. 

Uscita 3 gennaio.