Luceplan, quando la luce è un punto di vista

a cura di Tiziana Gelsomino

La luce è vita e la buona luce è una necessità. È ciò di cui abbiamo bisogno per accendere e illuminare ogni momento del nostro presente. Per Luceplan è il risultato di una combinazione di fattori: esperienza, ricerca, innovazione. La sintesi di questo processo si chiama industrial designLuceplan ha come obiettivo quello di creare una cultura industriale della luce. Questo aspetto è un’urgenza per l’azienda che investe in ricerca e rischia, abbracciando progetti che non inseguono mode ma perseguono un’idea di razionalità applicata allo spazio e alla persona. Senza scomodare la letteratura o la filosofia, la cultura industriale della luce per Luceplan è una relazione oggettiva tra la fonte luminosa e il soggetto, è un sistema dedicato che tende a proporre un particolare per l’universale. È attorno a questa riflessione che il presente dell’azienda (con sede a Milano e attiva dal 1978) si proietta verso il futuro.  

Costanza e Costanzina  by Paolo Rizzatto 

Icona del design contemporaneo e manifesto di Luceplan dal 1986, Costanza viene oggi valorizzata da una nuova finitura color ottone, per le versioni da terra, tavolo e Costanzina. Questa elegante finitura, ottenuta mediante un processo elettrolitico, è estremamente versatile per tutte le esigenze dell’interior design. 

Counterbalance by Daniel Rybakken 

Orientabile a piacere nello spazio, l’essenziale lampada LED Counterbalance sembra sfidare le leggi della fisica ed evoca il dinamico equilibrio di una scultura mobile. Disponibile anche nella declinazione spot a parete che conserva la tecnologia LED del modello a muro e l’iconica forma a calotta del riflettore orientabile. 

Amisol by Daniel Rybakken 

La sfida progettuale di Amisol è di realizzare una lampada a sospensione ad alto impatto visivo con un volume ridotto al minimo e facilmente orientabile nello spazio. Un film bianco traslucido o una membrana a specchio metallizzata è tesa all’interno di un profilo circolare in alluminio. Come una vela solare, una fonte luminosa LED incredibilmente potente proietta un fascio di luce sul grande, leggerissimo disco, sia diffondendo che riflettendo la luce. Aste sottili collegano i due elementi principali. Modificando la lunghezza e i punti di collegamento dei due fili di sostegno la rotazione del disco può essere impostata in qualsiasi angolazione. 

Punto di riferimento a Napoli: Novelli Arredamenti via Vetriera n.20.