Il Libro sospeso – Primavera in fiore

dav

Dopo il caffè, la pizza ed il giocattolo, arriva a Napoli il Libro sospeso.

Il progetto presentato presso la Galleria Hde, che conclude la dodicesima edizione di Primavera a Napoli… vetrine in fiore, nasce dal desiderio di reperire fondi da destinare ai reparti di Pediatria degli ospedali campani.

«Io ed Ines Mordente siamo prima di tutto due mamme, che si sono conosciute anni fa. Insieme abbiamo deciso di dare vita ad una iniziativa di solidarietà per aiutare i piccoli che ne hanno bisogno. Da questa idea nasce il Libro sospeso, un modo per sensibilizzare attraverso uno dei mezzi più importanti che abbiamo, la cultura», spiega l’ideatrice del progetto Francesca di Transo, direttrice della Galleria Hde.

Per favorire l’importante progetto la casa editrice Nuages di Milano ha donato cento libri del suo catalogo: dai capolavori di Lorenzo Mattotti come la rivisitazione dell’Inferno della Divina Commedia, fino a grandi classici come Maus il romanzo a fumetti di Art Spiegelman, ambientato durante la seconda guerra mondiale ed incentrato sulla tragedia della Shoah, passando per le opere del designer americano Milton Glaser, celebre per il logo I Love New York ed il suo poster di Bob Dylan. 

Come funziona? Tutti i libri verranno venduti a 20 euro, il 70% del ricavato andrà direttamente al reparto di Oncologia pediatrica dell’Ospedale Pausilipon di Napoli, mentre il restante 30% verrà utilizzato per l’acquisto di un libro sospeso da parte del Rotary Napoli che continuerà questo circolo virtuoso di reperimento fondi. Per poter contribuire a questa iniziativa è possibile acquistare i testi presso la Galleria Hde o finanziare il progetto del Libro sospeso sulla piattaforma di crowdfunding indiegogo.com.

«Primavera in fiore si conclude con questo progetto molto importante in cui si fondono arte e solidarietà. Regalare un sorriso a chi ne ha bisogno deve essere una nostra priorità, soprattutto quando si parla di bambini. Vi aspettiamo per dare il vostro contributo in Galleria o potete farlo anche online», spiega Tiziana Gelsomino ideatrice di Primavera a Napoli… vetrine in fiore.

Durante la serata è stato presentato il documentario Mattotti, dedicato al fumettista ed illustratore italiano, la cui poetica ha incantato il mondo. 

«Nel film ho cercato di raccontare l’arte di Lorenzo Mattotti attraverso il suo lavoro. L’ho seguito nel suo atelier di Parigi per dare vita ad un documentario dove convive una doppia emozione, la sorpresa e l’intimità. Il lungometraggio è arricchito da numerose interviste a personaggi che hanno avuto rapporti con l’artista come Antonio Albanese, Tonino Guerra, Art Spiegelman e Carlo Mazzacurati. É una poesia visiva, un quadro di immagini», afferma il regista Renato Chiocca.

La serata, che ha visto la partecipazione di Antonio Eder Pirrello Presidente Rotary Club Campania Napoli, Rosanna Parasole Dirigente Medico del reparto di oncologia Pediatrica Ospedale Pausilipon, Ines Mordente Formatore Rotary Club Campania Napoli, si è conclusa con un aperitivo organizzato dal Rotary Club Campania Napoli, un brindisi con i Vini Carputo.