Tatiana Chemi presenta “A Theatre laboratory approach to pedagogy and creativity”

Tatiana Chemi presenta “A Theatre laboratory approach to pedagogy and creativity”

Lunedì 21 maggio alle ore 18:00, nell’ambito della 12° edizione della Primavera a Napoli…vetrine in fiore, ideata e curata da Tiziana Gelsomino, si terrà la presentazione del libro “A Theatre laboratory approach to pedagogy and creativity” di Tatiana Chemi*.

L’evento, che si terrà al Teatro Sancarluccio di Napoli (via San Pasquale a Chiaia, 49), storico gioiello liberty del quartiere Chiaia, vedrà tra i relatori anche Alfonso Amendola, docente ricercatore di Sociologia dei processi culturali e comunicativi presso l’Università degli Studi di Salerno e Franco Lista, Ispettore per l’istruzione artistica del MIUR, che nell’occasione esporrà nel foyer del teatro alcuni suoi acquarelli aventi come soggetto l’incantevole golfo di Procida.“L’isola di Procida – tiene a sottolineare Lista – è per me un luogo del cuore e fonte di ispirazione profonda per questo considero i miei dipinti come romanzi dell’anima in forma figurativa”.

Nel corso della presentazione si terrà inoltre una performance artistica dell’attore e musicista Vincenzo Mercurio seguita da un simpatico aperitivo vegetariano con brindisi.

“Questo libro – spiega Tatiana Chemi- nasce da un vero è proprio bisogno esistenziale; avevo la necessità infatti di mettere in ordine dei pensieri ed un processo di apprendimento che, in qualità di docente universitaria, ho iniziato circa 20 anni fa e che è stato arricchito da uno studio sistematico fatto di interviste ad artisti del teatro e ai loro allievi. Si tratta- prosegue l’autrice – di una narrazione appassionata e vivida delle pratiche pedagogiche nel teatro dell’attore e delle azioni fisiche, nonché della possibilità di apprendere attraverso il supporto di laboratori teatrali prendendo ispirazione dalla consapevolezza di un problema reale: il divario pedagogico esistente tra le pratiche delle istituzioni educative tradizionali e le sfide per un futuro sconosciuto. In altre parole, il teatro può ispirare con pratiche creative gli educatori che concepiscono, progettano e realizzano programmi educativi, ma di cui non possono prevedere l’effettiva rilevanza per il futuro degli studenti. Il testo –conclude la docente  –  pur strizzando l’occhio agli educatori, è rivolto soprattutto a studenti e ricercatori di settori interdisciplinari che possono trarne spunto per interessanti riflessioni sul modo di intendere e applicare la pedagogia e la formazione con il teatro e la creatività”. 

Tiziana Gelsomino, ideatrice e curatrice di Primavera a Napoli…vetrine in fiore:

Sono fiera di poter dire che siamo giunti alla 12° edizione di Primavera a Napoli, un format culturale realizzato in collaborazione con la I Municipalità del Comune di Napoli, in cui vengono promossi eventi di arte, design e moda all’avanguardia. Napoli – aggiunge la Gelsomino- è una capitale culturale ricca di elementi artistici, paesaggistici e letterari di grande spessore che ritengo sia doveroso valorizzare al massimo seguendo l’esempio di città di taratura internazionale come Miami, New York e Londra dove, eventi come questi, sono all’ordine del giorno”.

Quest’anno, Primavera a Napoli – vetrine in fiore, promuove tre eventi:

Venerdì 18 maggio alle ore 19:00, presso la Galleria Serrao(piazza San Pasquale,6),  ci sarà una fusione tra l’arte contemporanea della californiana Cherish Gaines  e il suggestivo mondo del tango espresso da Miriam Liccardo e Dario Gagliano(campioni metropolitani 2017), cui seguiranno lunedì 21 maggio alle 18:00, presso il Nuovo Teatro Sancarluccio (via San Pasquale a Chiaia, 49) la presentazione del libro di Tatiana Chemi e mercoledì 23 maggio alle 19:30, presso la  Galleria Hde
(via Giuseppe Fiorelli, 12), l’esposizione delle opere grafiche di Lorenzo Mattotti con successiva proiezione del documentario “Mattotti” di Renato Chiocca. 

*Tatiana Chemi è professore associato presso l’Università di Aalborg, Cattedra di Innovazione Educativa, dove lavora nel campo dell’apprendimento artistico e dei processi creativi. È autrice di numerosi articoli e rapporti pubblicati ed è anche l’autore di Artbased Approaches, un manuale pratico per la creatività al lavoro, Fokus Forlag, 2006, The Art of Arts Integration [L’arte di integrare le arti nell’educazione, in danese], Aalborg Universitetsforlag, 2012, In the Beginning Was the Pun: Commedia e umorismo nel teatro di Samuel Beckett, Aalborg University Press, 2013 e The Art of Arts Integration, Aalborg University Press, 2014. Nel 2013, Aalborg University Press l’ha nominata autore dell’anno. Attualmente è impegnata in progetti di ricerca che esaminano la creatività artistica interculturale, i progetti educativi integrati nelle arti nelle scuole e nei laboratori di teatro.

Partner della XII edizione Primavera a Napoli…vetrine in fiore:

Moda y Caracter – Acquachiara – Rama Beach Cafè – Papa confetti e cioccolato- Cavalier Tizziani Olio –Poderico antica tappezzeria d’arte– Carputo – Mocerino – L’Abaco – El Rio del Tango- De Tommasis farmacie – Nuovo Teatro Sancarluccio.

Media partner degli eventi:

Agorà Magazine