Room 59, è di moda l’eleganza

Room 59, è di moda l’eleganza

di Francesca Saccenti

 

Una donna dovrebbe essere due cose: di classe e favolosa, diceva la stilista francese Coco Chanel. E soprattutto dovrebbe ‘indossare’ la semplicità perché è la nota fondamentale di ogni vera eleganza. Nel salotto di Room 59, tappa imprescindibile dello shopping di qualità e tendenza nel cuore di Chiaia (via Bisignano 59), questi principi sono rispettati.

Le designer napoletane Chicca Palombo e Barbara Giovene del brand Bachflowers, insieme a MarinaMa jewels hanno dato vita ad una officina creativa dove regna l’amore per il Made in Italy.

«I nostri sono pezzi unici, fatti con amore. Noi teniamo molto alla personalizzazione all’handmade, mettiamo al centro del nostro lavoro i dettagli. Produciamo borse, gonne, cinture, giacche e costumi per una donna che sceglie di essere rock o gipsy a seconda del suo mood. Senza mai rinunciare ad essere chic», spiega Barbara Giovene.

Bikini e Trikini in microfibra, declinati nelle tinte più varie. Dal beige al fluo, passando per i colori metallici fino al dorato. Nulla è lasciato al caso, ogni dettaglio diventa importante: i glitter, gli inserti lavorati a mano con l’uncinetto, le catene che arricchiscono i capi alla moda. Per completare l’outfit da mare in vista dell’estate, ci sono caftani di tendenza proposti in chiave gipsy-chic. Perché la donna targata Bachflowers non ha solo uno stile etnico e vintage, fatto di gonne lunghe fino ai piedi, gilet in camoscio ed abiti sofisticati, vuole di più.

È una donna che ama osare e per farlo rompe gli schemi diventando rock. Indossa giacche in pelle nera con aquile, sfoggia frange, catene e borchie, perché è sicura dei propri mezzi, della propria femminilità.

Il contrasto tra una dimensione romantica che rievoca il passato ed una dimensione ‘oscura’, è alla base degli accessori di MarinaMa jewels. La cui fucina creativa è sempre in fermento ed in continua attività fin dall’anno d’esordio, il 2012. Nella linea di gioielli Costellazioni, protagoniste sono le stelle, forme che si fondono in modo creativo per dare vita ad un gioco di luce unico ed originale, dove la brillantezza regna sovrana.

E se da una parte le stelle rievocano l’immagine di una passeggiata sulla Walk of Fame di Hollywood, il luogo tanto caro alle celebrità di tutto il mondo, sul versante opposto si muove la collezione Artigli. Una linea quasi ‘hitchcockiana’ ispirata alle unghie degli uccelli stilizzate che adornano il polso, le dita, il collo. Gioielli che si impossessano della donna, la stringono a sé rendendola unica. Gli accessori di grande personalità sono realizzati prevalentemente in bronzo ed in argento ed impreziositi dai colori forti e passionali, come il rosso fuoco. «Dentro di me coesistono due anime, una dark ed una più legata al romanticismo, alla favola – spiega Marina titolare del brand -. Nei miei gioielli voglio raccontare quello che sono, attraverso uno stile minimal, pulito ed essenziale. Amo la ricercatezza e la creatività, senza però rinunciare mai all’eleganza».