All’Agorà Morelli si premiano le Eccellenze del Made in Campania

eccellenze campane

a cura di Giulia Savignano

Le eccellenze made in Campania hanno trovato la loro massima sintesi nel binomio moda-enogastronomia. E grazie alla lungimiranza di Enzo e Luisa Citarella, titolari del brand “Eccellenze Campane”, questa insolita ma vincente accoppiata viene celebrata quotidianamente in tutto il mondo.

«Creiamo business – ha sottolineato Enzo Citarella – e mettiamo in contatto le aziende campane con i buyer interessati a stringere partnership, e con le istituzioni straniere attratte dalle peculiarità dei prodotti campani». E per consolidare questo messaggio, Eccellenze Campane ha individuato alcune personalità del mondo delle istituzioni, dello spettacolo e dell’informazione che hanno contribuito a comunicare l’eccellenza della nostra regione in Italia e all’estero. L’Arcivescovo di Napoli Crescenzio Sepe, il sindaco Luigi de Magistris, Lina Sastri, Luisa Ranieri: tutti premiati nel corso di una serata all’Agorà Morelli con una scultura realizzata da Marco Ferrigno.

«Sono felice di ricevere questo riconoscimento – ha commentato Sepe –, ma la vera eccellenza si trova nell’animo dei napoletani e nel loro quotidiano impegno per la solidarietà».

Sulla stessa scia, le parole del Sindaco: «Non è merito mio se Napoli sta vivendo un rinascimento, ma dei napoletani che hanno scelto di rimanere in questa città in anni difficili. L’energia che ribolle nella nostra comunità contribuisce al suo riscatto. Il segreto è la nostra umanità».

Campania nel mondo è anche l’estro dei suoi artisti. «La nostra terra nasconde energia e bellezza nella sua miseria – ha dichiarato Lina Sastri –, vive un momento di rinascita che non può che essere espressione della ricchezza della sua storia artistica e in particolare teatrale. Siamo eredi di un patrimonio inestimabile».

Anche Luisa Ranieri ha manifestato il suo orgoglio di appartenere a questa città: «Pur frequentandola poco a causa del lavoro, mi sento profondamente napoletana. Nel primo approccio ai personaggi che devo interpretare, penso sempre a come si direbbe in napoletano una certa battuta».

Sulla passerella, il meglio della moda made in Campania, interpretata, tra gli altri, dalle creazioni di Gianni Molaro, Nino Lettieri e Silvian Heach. Il food è stato rappresentato da brand come Lollo Caffè, Cuori di Sfogliatelle e Tenuta San Domenico. Un riconoscimento anche a Rossella Izzo, testimonial dell’associazione no profit Con Edith.

L’accompagnamento musicale della serata è stato curato dall’attrice e cantante napoletana Anna Capasso e dalla Raoul & Swing Orchestra, a cui è stato consegnato un premio come eccellenza musicale.