Crossfit: moda o stile di vita?

CrossFit: moda o stile di vita?

I consigli del personal trainer Paride Salvatore

Cira due anni fa con l’avvento delle nuove mode sportive, mi sono chiesto perché più persone si appassionavano al Crossfit a discapito del classico allenamento in palestra. La risposta è semplice: il CrossFit è davvero un allenamento completo, utile sia all’aspetto estetico che alla performance, sopratutto, offre una gran varietà di strategie utili a superare l’effetto statico tipico di un allenamento classico in sala attrezzi. Il CrossFit è un sistema di allenamento in cui una serie piuttosto variegata di movimenti funzionali (cioè ispirati ai movimenti naturali del corpo) vengono eseguiti a un’elevata intensità. Più precisamente definiamo tale disciplina come l’insieme di movimenti funzionali ad alta intensità costantemente variati. Si tratta in pratica di movimenti di tutti i giorni che imitano i gesti del corpo umano, eseguiti sempre a maggior intensità nel corso dell’allenamento. Nei diversi articoli che proporremo nella rubrica affronteremo tutti e nove i fondamentali in modo da poter approcciare al meglio al nostro WOD (work of Day).

2.Fitness_Blog-08

AIR SQUAT

I piedi con larghezza spalle, punte dei piedi parallele; mantenere la curvatura lombare e la schiena dritta il più possibile con le scapole addotte e le braccia stese in avanti; partendo da posizione eretta dopo essersi preparati, flettere anca e ginocchio abbassandosi, continuare a scendere in maniera fluida fino che non si sente che il bacino “si gira”.

FRONT SQUAT

Posizionare il bilanciare ad altezza delle spalle. Appoggiare il bilanciare sui deltoidi anteriori puntare i gomiti dritti davanti a sé, mantenerli sempre nella stessa posizione. Il bilanciare, deve essere sorretto dalle spalle e non trattenuto nelle mani. La profondità dello squat deve essere tale da portare il bacino sotto l’altezza del ginocchio. A questo punto, spingendo con il centro del proprio piede e mantenendo i gomiti in posizione, ritornare alla posizione iniziale.

SQUAT OVER HEAD

Il bilanciare viene tenuto dietro il capo perché la testa deve consentire, di incastrare il bilanciare in una posizione facilmente controllabile. Le spalle vanno tenute basse, il braccio è completamente steso e rivolto verso l’alto. Il polso deve essere girato e deve sostenere il carico. Questo posizione va mantenuto per tutto il movimento, così anche da mantenere il con crollo totale del bilanciare.